OnePlus 7 Pro avrà un motore di vibrazione molto migliore rispetto a OnePlus 6T

L'OnePlus 7 Pro arriverà la prossima settimana, non come un'alternativa più economica ma come uno sfidante diretto di ammiraglie come il Samsung Galaxy S10 o il Pixel 3. Oltre alla potenza di elaborazione di un fiore all'occhiello, OnePlus 7 Pro è pensato per offrire l'esperienza utente premium. Le funzioni che giocano un ruolo in questa esperienza comprendono un display Quad HD a 90 Hz, telecamere triple con zoom ottico 3x e il sistema di storage UFS 3.0 leader del settore. Mentre un rating IP potrebbe non essere così essenziale, OnePlus affronterà anche uno dei principali problemi riscontrati dagli utenti con i suoi dispositivi precedenti e cioè il motore di vibrazione. Il CEO OnePlus Pete Lau ha confermato ufficialmente in un'intervista che OnePlus 7 Pro presenterà un motore di vibrazione molto migliorato, per accentuare l'esperienza tattile. Ha detto che il nuovo motore di vibrazione è stato adottato perché il marchio ascolta costantemente i feedback dei clienti. L'obiettivo con OnePlus 7 Pro, ha aggiunto, è quello di "creare il miglior telefono possibile non solo nel livello premium, ma nel livello ultrapremium." Sto rilevando buone vibrazioni Nuovo motore ricostruito con la comunità OnePlus per fornire solo il ronzio giusto. @oneplus # OnePlus7Pro https://t.co/7iEN2ajvhH – Pete Lau (@PeteLau) 10 maggio 2019 Il motore di vibrazione dei precedenti smartphone OnePlus è stato segnalato come debole da molti utenti. Pertanto, la società sta ora adottando un dispositivo molto più grande, che sarà tre volte più potente degli smartphone precedenti. Lau ha detto che il team R & D ha dovuto "ripensare il design interno" di OnePlus 7 Pro per creare spazio per il motore migliorato, assicurando allo stesso tempo che lo spessore non aumentasse significativamente. Prendendo spunti dalla beta Q di Android, a quanto pare, OxygenOS su OnePlus 7 Pro consentirà agli utenti di scegliere tra intensità di vibrazione "forte", "media" e "leggera" per le chiamate e altre notifiche singolarmente e ci saranno sei diversi modelli di vibrazione per scegli da. Inoltre, proprio come Gboard di Google, gli utenti saranno anche in grado di mettere a punto l'intensità della vibrazione per la digitazione – si spera, indipendentemente dalle applicazioni di tastiera predefinite. Sarà interessante vedere se la variante non Pro di OnePlus 7 offre anche un'esperienza tattile simile. La società non ha parlato molto della variante inferiore e abbiamo visto solo i rendering del telefono trapelati e meno perdite rispetto ai 7 Pro. È possibile che OnePlus possa lanciare OnePlus 7 in un secondo momento (indipendentemente da giorni, settimane o mesi, non ne abbiamo la minima idea). Lo sapremo sicuramente il martedì prossimo, quando OnePlus 7 Pro verrà lanciato su tre diversi siti contemporaneamente. Fonte: CNET Il post The OnePlus 7 Pro avrà un motore di vibrazione molto migliore rispetto a OnePlus 6T apparso prima su xda-developers.

Commenti

commenti