Magisk v19 beta porta Magia Imageless, MagiskHide migliore e supporto Q per Android

Magisk è probabilmente una delle migliori mod relative ad Android rilasciate negli ultimi tempi. Allo stato attuale, è attualmente la soluzione root più diffusa disponibile sul mercato, ma è anche un'interfaccia systemless che consente una miriade di possibilità con l'implementazione dei moduli Magisk. La natura senza sistema di Magisk consente anche di installarlo su una tonnellata di dispositivi diversi di produttori diversi. Ma ci sono delle eccezioni contate, dal momento che i dispositivi più recenti, così come i nuovi software, possono cambiare il modo in cui funzionano le cose e, quindi, rompere Magisk. Queste stranezze vengono in genere risolte rapidamente e l'ultima versione beta di Magisk ne è la prova. La beta pubblica di Magisk v19.0 è ora disponibile! Magisk Imageless, Zygote Ptrace Based MagiskHide, Android Q e supporto nativo a 64 bit! Https: //t.co/uIV2CX8Wi3 – John Wu (@topjohnwu) 28 marzo 2019 Magisk v19.0, come è la norma con una versione principale urto, apporta una serie di importanti cambiamenti e miglioramenti ai meccanismi sottostanti allo scopo di garantire a tutti la stessa esperienza stabile durante l'utilizzo di Magisk. Probabilmente il più grande miglioramento in v19 è Imageless Magisk. In precedenza, tutti i moduli sono stati memorizzati in un'immagine EXT4, che è stata montata in loop al momento dell'avvio. Sebbene questo approccio funzionasse correttamente per la maggior parte dei dispositivi, questo potrebbe causare problemi con i moduli di montaggio su alcuni dispositivi, in particolare su alcuni dispositivi che utilizzano F2FS. I moduli ora sono montati direttamente nella partizione / dati, garantendo la compatibilità per tutti. Altri miglioramenti includono un approccio reimmaginato a MagiskHide (ora basato su zygote ptraceing), pieno supporto per Android Q su Google Pixel e Pixel 2 (i dispositivi Pixel 3 non sono ancora supportati a causa del fatto che Magisk non supporta le partizioni logiche introdotte con Android Q, proprio ora), supporto nativo a 64 bit e altro ancora. Se vuoi controllare v19 in dettaglio, vai avanti e scaricalo sul tuo dispositivo in questo momento, ma tieni presente che si tratta di una versione beta e, in quanto tale, potrebbe presentare alcuni bug qui e là, visto come sta apportando importanti modifiche a nell'interfaccia nel suo insieme, potrebbe essere più saggio aspettare se non vuoi che le cose si rompano. In alternativa, puoi controllare il log delle modifiche qui. Dai un'occhiata a Magisk v19 ora! Il post Magisk v19 beta porta Imageless Magisk, MagiskHide e il supporto per Android Q sono apparsi per primi su xda-developers.

Commenti

commenti