Tech

Le azioni Redfin scendono del 10% poiché il CEO afferma che il volume delle vendite del mercato immobiliare è "vicino al fondo"

Le azioni Redfin sono scese di oltre il 10% nelle negoziazioni fuori orario giovedì dopo che la società ha registrato un calo del 21% delle entrate mentre continua ad affrontare venti contrari da un mercato immobiliare in crisi.
Il gigante immobiliare di Seattle ha registrato un fatturato totale di 275,6 milioni di dollari, in calo rispetto ai 349 milioni di dollari dello stesso periodo dell'anno scorso e mancando di poco le aspettative di Wall Street.
La divisione dei servizi immobiliari della società, la sua principale fonte di entrate, è scesa di oltre il 28% a 180,6 milioni di dollari.
La diminuzione delle entrate arriva quando il volume delle transazioni immobiliari è precipitato al livello più basso in almeno un decennio, con solo l'1% delle case della nazione che è passato di mano nella prima metà dell'anno.
I dati di Redfin mostrano che dal 3 luglio al 30 luglio ci sono state solo 84.000 nuove inserzioni su Redfin, in calo di oltre il 21% rispetto allo stesso periodo di un anno fa.
L'attività di quotazione in ritardo ha spinto almeno un analista a declassare il titolo.
"Il volume delle vendite è vicino al fondo", ha detto giovedì il CEO di Redfin Glenn Kelman durante una chiamata con gli analisti.
Il calo del volume delle transazioni ha messo a dura prova Redfin, provocando tre turni di licenziamenti nell'ultimo anno che hanno ridotto di un terzo il personale di vendita.
La società ha anche preso la decisione lo scorso anno di chiudere la sua attività di capovolgimento domestico RedfinNow.
Il servizio "iBuying" ha offerto ai proprietari di case offerte di valore vicino al mercato per le loro case, che hanno contribuito ad attirare nuovi clienti.
A causa delle misure di riduzione dei costi, la quota di mercato delle vendite di case esistenti negli Stati Uniti della società è scesa allo 0,75% dallo 0,83% nel secondo trimestre del 2022, secondo Kelman.
Poche proprietà statunitensi disponibili per la vendita hanno spinto i prezzi delle case leggermente più in alto, ma molti proprietari di case stanno scegliendo di resistere alla vendita delle loro case per mantenere i loro bassi tassi ipotecari.
Le vendite di case in sospeso sono diminuite del 15% nel periodo di quattro settimane terminato il 23 luglio, mentre i prezzi di vendita medi sono aumentati del 2,6%, secondo un recente rapporto Redfin.
Giovedì i tassi dei mutui a tasso fisso a trent'anni si aggiravano intorno al 6,9%, in aumento rispetto al 4,99% circa dello stesso periodo dell'anno scorso.
Tassi più elevati hanno fatto scendere la domanda di mutui al livello più basso in quasi due mesi per la settimana terminata il 28 luglio, secondo i dati della Mortgage Bankers Association.
La domanda è diminuita del 26% rispetto alla stessa settimana dell'anno scorso.
Le entrate ipotecarie di Redfin sono state di 38,4 milioni di dollari, in calo del 28% su base annua.
Il suo tasso di attacco – il numero di persone che hanno ottenuto un mutuo per la casa dopo aver acquistato una proprietà tramite Redfin – è stato del 19%, in calo rispetto al 20% dello scorso trimestre.
La perdita netta derivante dalle operazioni di Redfin è stata di $ 27 milioni, un miglioramento rispetto ai $ 75 milioni dell'anno precedente, superando le sue stime di fascia bassa.
La società prevede di raggiungere il pareggio su base EBITDA rettificata (utili prima di interessi, imposte, deprezzamento e ammortamento) nei prossimi 12 mesi, piuttosto che raggiungere tale obiettivo entro la fine dell'anno, che Kelman ha definito "una battuta d'arresto".
Tuttavia, la società prevede di migliorare quest'anno l'EBITDA rettificato di oltre 140 milioni di dollari.
Kelman ha lanciato alcuni segni di speranza.
Ha citato l'ottimismo della Federal Reserve nell'evitare una recessione nel 2024 come un potenziale vantaggio per l'azienda.
"La maggior parte degli economisti una volta considerava una recessione inevitabile, e ora la consideriamo improbabile", ha detto Kelman.
"Quando i tassi scenderanno, il mercato immobiliare sarà pronto a crescere di nuovo".
Kelman ha affermato che la società mantiene la sua ipotesi di budget di 4,3 milioni di vendite di case esistenti negli Stati Uniti nel 2023, che è in calo rispetto a circa 5 milioni nel 2022.
Ecco altri punti salienti dei guadagni del secondo trimestre di Redfin: Nel secondo trimestre, Redfin ha venduto le restanti case nelle sue proprietà divisione, cancellando ufficialmente il proprio bilancio da tutte le case acquisite durante l'era del capovolgimento della società.
Le app mobili e il sito Web di Redfin hanno registrato oltre 52 milioni di utenti mensili medi, in leggero calo rispetto ai 53 milioni del secondo trimestre del 2022.
Allo stesso modo, Zillow Group ha registrato una diminuzione del 3% dei visitatori unici mensili medi e un calo dell'8% delle visite rispetto all'anno precedente .
Gli affitti hanno generato ricavi per 45,3 milioni di dollari, rispetto ai 38 milioni di dollari dell'anno scorso.
Zillow e Redfin hanno annunciato martedì una partnership per condividere nuovi elenchi di costruzioni, una rara sindacazione di informazioni immobiliari tra le due società rivali.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d