Tech

La startup di Seattle Joon raccoglie 6 milioni di dollari per espandere la terapia online di salute mentale per i giovani

La startup di teleterapia Joon Care ha raccolto 6 milioni di dollari dagli investitori per estendere la passerella dell'azienda man mano che amplia la sua piattaforma software per la salute mentale.
La startup di Seattle serve pazienti di età compresa tra 13 e 24 anni che hanno bisogno di aiuto con ansia, depressione, disturbi alimentari, identità sessuale e di genere, problemi accademici e altre sfide.
Joon offre sessioni terapeutiche online e fornisce strumenti e risorse digitali per la salute mentale ad adolescenti e giovani adulti.
Supporta i terapisti con strategie di cura basate sull'evidenza e valutazioni dei pazienti per monitorare i progressi.
"La cosa fantastica del nostro prodotto è che una volta che i bambini si appassionano e iniziano a sentirsi liberi di agire in una vita in cui vengono presi di mira, è fantastico", ha affermato l'amministratore delegato Emily Pesce.
"Vogliono tornare." Joon è stato lanciato nel 2019, partendo dai Pioneer Square Labs (PSL) di Seattle.
Un anno dopo ha raccolto 3,5 milioni di dollari.
L’ultimo round include finanziamenti da parte degli investitori precedenti PSL Ventures e Route 66 Ventures, così come dalla stessa Pesce e da altre fonti anonime.
Il denaro fresco dovrebbe fornire finanziamenti sufficienti per due o tre anni di attività, ha affermato Pesce.
L'azienda non è redditizia.
Nell'ultimo anno, Joon ha aggiunto piani assicurativi per i quali è fornitore in rete, portando il totale a otto assicuratori.
Ha inoltre lanciato una partnership con la città di Seattle per fornire assistenza gratuita ai clienti che vengono indirizzati alla startup attraverso i programmi di servizi umani della città.
E Joon è diventato un fornitore di servizi sanitari sulla piattaforma Valorant Health, un portale per l'assistenza sanitaria digitale per le comunità svantaggiate.
Joon ha creato un approccio all'assistenza che mostra un successo misurabile, secondo una ricerca interna.
Mentre l’azienda continuerà a lavorare per migliorare i propri servizi, il suo obiettivo ora è raggiungere i genitori e i tutori degli 1,6 milioni di adolescenti e giovani che, secondo le stime, necessitano di cure di salute mentale.
Sta potenziando il proprio marketing e perseguendo ulteriori partnership per connettersi con i clienti.
Joon attualmente cura pazienti a Washington, Oregon, California, Texas, New York, Pennsylvania e Delaware.
Ha più di 20 dipendenti e quasi 100 terapisti.
Nonostante la crescita della startup, raccogliere capitali di rischio è stato difficile in un mercato degli investimenti ristretto, ha affermato Pesce, finalista per Startup CEO of the Year ai GeekWire Awards 2023.
Il settore sanitario è particolarmente difficile, ha aggiunto, date le difficoltà generali in questo momento per le attività dirette al consumatore, le questioni normative in medicina e la mancanza di un modello per le acquisizioni nella teleterapia.
La squadra è entusiasta dell’infusione di denaro, ha detto Pesce, ma ha aggiunto che “questo non è un giro di vittoria”.
"Abbiamo molto lavoro da fare come azienda e non siamo neanche lontanamente vicini a realizzare ciò che desideriamo, ovvero rendere questa assistenza molto più accessibile", ha affermato.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d