Tech

Il CEO di Techstars risponde all'ex amministratore delegato di Seattle, dicendogli di verificare i suoi fatti

Giovedì, l'amministratore delegato di Techstars, Maëlle Gavet, ha criticato un post sul blog scritto da Chris DeVore, un investitore di lunga data di Seattle che ha gestito Techstars Seattle come amministratore delegato dal 2014 al 2019.
Nel post sul blog, intitolato "Cosa è andato storto in Techstars", DeVore ha richiamato le decisioni strategiche come appoggiarsi agli sponsor aziendali “a spese dei fondatori” e modificare il sistema di incentivi per gli amministratori delegati locali.
DeVore ha pubblicato il suo post mercoledì in seguito alla notizia che Techstars stava chiudendo il suo programma di Seattle tra altri cambiamenti avvenuti nella società di accelerazione globale.
Gavet ha risposto al post di DeVore su LinkedIn.
"Chris, ora capisco che il tuo titolo su LinkedIn sia 'piantagrane professionista'", ha scritto Gavet.
"Forse prendi in considerazione l'idea di aggiungere 'fatti e dati non contano', date le libertà creative nella tua narrativa su Techstars." Ha aggiunto: “Se invece di pubblicare un pezzo di successo sui social media, vuoi avere una vera discussione d'affari con me su ciò che stiamo pianificando di fare a Seattle e in tutto il mondo, per favore non esitare a contattarmi.
Adoro un buon dibattito purché basato sui fatti.
Quindi, in risposta al suo stesso commento, Gavet ha continuato, descrivendo in dettaglio i piani di Techstars quest'anno e commentando la decisione di chiudere a Seattle.
"Capisco la tua reazione emotiva al fatto che Techstars non gestisca più un acceleratore a Seattle (o forse stai solo cercando di promuovere la tua attività?)", ha scritto Gavet, ex dirigente di Compass e Priceline che è diventato CEO di Techstars nel 2021.
" Continueremo a sostenere gli imprenditori di Seattle e del Pacifico nord-occidentale, ma non esattamente nello stesso modo in cui abbiamo fatto in passato”.
GeekWire ha riferito mercoledì della sorprendente chiusura di Techstars Seattle, uno dei pilastri della comunità tecnologica di Seattle che ha promosso più di 200 startup attraverso i suoi programmi di accelerazione dal lancio nel 2010.
La notizia è stata uno shock per molte persone associate a Techstars Seattle, soprattutto considerando che è stato uno degli acceleratori più performanti di Techstars in termini di rendimenti e finanziamenti futuri per le startup partecipanti.
Il programma ha appena tenuto il suo 15° Demo Day il mese scorso.
Techstars ha affermato che si sta concentrando sui mercati con alte concentrazioni di attività di VC.
Mercoledì Gavet ha pubblicato il suo post sul blog su "Techstars 2.0", delineando il nuovo focus dell'azienda e il trasferimento della sede centrale da Boulder, Colorado – dove Techstars sta anche chiudendo un acceleratore – a New York City.
Il post non menziona Seattle.
“Sappiamo che i fondatori hanno maggiori probabilità di successo quando sono inseriti in un ecosistema fiorente, perché nessuno riesce da solo”, ha scritto Gavet.
"Quindi stiamo raddoppiando la gestione dei programmi in presenza nei più grandi ecosistemi tecnologici in modo che gli imprenditori possano essere circondati dalla più alta concentrazione di VC, startup, talenti, mentori e supporto." Abbiamo contattato Gavet per saperne di più sui piani futuri di Techstars a Seattle.
Secondo The Information, il mese scorso Techstars ha licenziato 20 persone, ovvero il 7% del suo personale.
Anche Techstars, fondata nel 2006, sta sospendendo le operazioni ad Austin, secondo quanto riferito da TechCrunch a dicembre.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d