HTC U12 +, U11 e U11 + ora dovrebbero ottenere Android Pie nel secondo trimestre del 2019

HTC non si è ancora arreso sugli smartphone, ma per i consumatori resta ben poco da fare. L'OEM di Taiwan, che un tempo era un contendente per la pole position per il miglior marchio di smartphone Android, sta ora cercando con tutte le sue forze di attirare nuovi clienti o addirittura di mantenere quelli vecchi. I piani di HTC per il 2019 prevedevano la messa a fuoco delle ammiraglie U12 + esistenti e il rilascio di nuovi telefoni. Questo piano non sembra andare altrettanto bene, nonostante l'annuncio di Android Pie nell'agosto 2018, HTC ha ora confermato che molti dei suoi dispositivi non riceveranno Android Pie prima del secondo trimestre del 2019. Volevamo condividere lo stato su Android 9 aggiornare. HTC sta attualmente lavorando per garantire che l'aggiornamento sia compatibile con i nostri telefoni e prevediamo un rilascio per i clienti U11, U11 + e U12 + a partire dal secondo trimestre del 19. Il timing esatto riporta le disponibilità degli operatori nei diversi paesi. – HTC (@htc) 11 marzo 2019 I piani di aggiornamento di HTC hanno riguardato il lancio di Android Pie su HTC U11, U11 +, U11 Life (basato su Android One) e U12 +. Di questi, solo la vita U11 è riuscita a ricevere un aggiornamento per Android Pie, nonostante il lancio con Android Nougat. L'OEM ha impiegato più di 6 mesi per garantire che l'aggiornamento sia "compatibile" con i suoi telefoni, il che è una mancata risposta in quanto dispositivi come l'HTC U12 + sono già dotati di una configurazione di partizione compatibile con Treble. Anche il tweet non conferma quando arriveranno esattamente questi aggiornamenti, in quanto gli aggiornamenti verranno rilasciati "a partire da Q2'19", che a sua volta significa che non vi è alcun limite superiore a quando l'ultimo di questi dispositivi può ricevere l'aggiornamento. Forum HTC U12 + XDA Forum HTC U11 XDA Forum HTC U11 + XDA Il triste stato di HTC ha portato la società a prendere in considerazione la concessione di licenze del suo marchio a marchi di smartphone indiani come Micromax, Lava e Karbonn. La mancanza di aggiornamenti non sarà davvero un punto di forza per il suo prossimo smartphone, supponendo che ce ne sia uno ancora in lavorazione. Fonte: HTC Twitter

Commenti

commenti