Tech

Airship AI, una società di edge computing dell'area di Seattle che non ha mai raccolto investimenti, si appresta a quotarsi in borsa

Nessun VC, nessun problema.
Airship AI, una startup tecnologica nascosta che non ha raccolto un solo centesimo di investimento, diventerà presto una società quotata in borsa dopo aver approvato questa settimana i regolamenti SEC per il suo accordo SPAC.
L'azienda con sede a Redmond, nello stato di Washington, affonda le sue radici nel 2003, quando i co-fondatori Victor Huang e Derek Xu hanno fatto il salto di startup insieme.
Si sono dilettati con idee diverse, sono sopravvissuti alla recessione e sono approdati all'attuale iterazione di Airship AI nel 2010.
È stato un lungo viaggio per i bootstrap.
“Siamo sopravvissuti”, ha detto Huang a GeekWire martedì.
Non avere pressioni da parte dei venture capitalist alla ricerca di una crescita esponenziale e di una grande uscita potrebbe essere stata una benedizione.
"Quando esegui il bootstrap, puoi provare con i tuoi soldi e il tuo calendario", ha detto Huang.
"Nessuno ti metterà fretta." Airship AI – da non confondere con Airship, società di mobile marketing con sede a Portland, Oregon – vende software che utilizza la visione artificiale e l’intelligenza artificiale per analizzare i dati provenienti da telecamere e sensori “edge”.
La tecnologia di rilevamento e riconoscimento degli oggetti aiuta le aziende a soddisfare le esigenze operative e di sicurezza.
Tra i clienti figurano aziende Fortune 500 come FedEx e Home Depot, nonché agenzie governative federali.
Huang, 54 anni, e Xu, 66 anni, hanno sperimentato varie iterazioni di prodotti software legati ai video negli ultimi vent'anni.
La maggior parte di loro non ha avuto successo, ma gli imprenditori sono riusciti a rimanere in gioco abbastanza a lungo.
“Abbiamo semplicemente abbassato la testa e perseverato”, ha detto Huang.
Hanno cercato di raccogliere fondi lungo il percorso, ma gli investitori hanno rifiutato.
Alla fine ha funzionato.
"Preferisco ricevere denaro da un cliente piuttosto che da un investitore", ha detto Huang.
Utilizzando i progressi nell’elaborazione video basata sull’intelligenza artificiale e negli strumenti di edge computing, Airship AI si è ritagliata una nicchia.
Vende un piccolo dispositivo hardware chiamato Airship Outpost che codifica video e un'applicazione web chiamata Acropolis OS che gestisce i sistemi di sorveglianza.
Airship AI stima che il mercato combinato di hardware e software AI edge raggiungerà i 7 miliardi di dollari entro il 2029.
L'azienda compete con una serie di altri fornitori di analisi video come Ambarella e Visidon.
Huang ha affermato che Airship AI si differenzia concentrandosi intensamente sul servizio clienti.
"Non abbiamo mai perso un solo cliente", ha detto.
Airship AI ha registrato ricavi per 8,1 milioni di dollari nei primi nove mesi del 2023, in calo di quasi il 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con una perdita netta di 6,5 milioni di dollari.
Ma Huang ha affermato che la società prevede ancora di sovraperformare i parametri del 2022.
Secondo i documenti normativi, è entrata nel 2023 con 162,9 milioni di dollari in pipeline di vendita.
L’accordo SPAC con BYTE Acquisition Corp.
valuta Airship AI oltre 200 milioni di dollari.
Conosciute anche come società di assegni in bianco, le SPAC si formano con l'intento di acquisire una società privata per renderla pubblica.
Le SPAC sono riemerse in grande stile durante la pandemia, poiché i capitali circolavano liberamente e gli imprenditori utilizzavano gli strumenti finanziari per entrare più rapidamente nei mercati pubblici.
Ma la performance delle SPAC post-fusione è costantemente diminuita nel corso del 2022 a causa del più ampio rallentamento del mercato e si è registrato un picco di numero record di operazioni.
Le operazioni SPAC nel 2021 sono state 613; quest’anno ne sono stati completati solo 29, secondo SPAC Insider.
I dirigenti di Airship AI e BYTE ritengono che rendere pubblica la società sia essenziale per la natura della sua attività, in particolare per soddisfare i clienti governativi e aprire opportunità per contratti più grandi.
"Riteniamo che una quotazione pubblica fornirà a Airship AI maggiore visibilità, opportunità di vendita e flessibilità finanziaria per realizzare il suo piano aziendale e ampliare la sua base di clienti", ha affermato a giugno Sam Gloor, CEO di BYTE.
Gloor è un banchiere d'investimento di lunga data e fondatore del Gruppo Sagara, che fornisce consulenza ad aziende in fase di crescita.
Kobi Rozengarten, presidente di BYTE, è un ex socio amministratore di Jerusalem Venture Partners, una delle principali società israeliane di venture capital.
Airship AI ha 47 dipendenti negli uffici di Redmond, Charlotte, Carolina del Nord e Taiwan.
La società sarà quotata al Nasdaq con il ticker AISP.
Gli altri dirigenti dell'azienda includono il presidente Paul Allen, ex dirigente IBM e berretto verde delle forze speciali dell'esercito americano, e il CTO Yanda Ma, entrato in Airship nel 2005.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d