IOTAS ottiene $ 8,5 milioni per aiutare i proprietari di appartamenti a installare e gestire dispositivi domestici intelligenti

IOTAS, una startup con sede a Portland, in Oregon, che aiuta i proprietari a installare e gestire dispositivi domestici intelligenti, ha raccolto $ 8,5 milioni.
Il round di investimento Serie A è stato condotto da TELUS Ventures insieme a Liberty Global e Intel Capital.
Il CEO di IOTAS, Sce Pike, ha dichiarato che la società utilizzerà i soldi per ridimensionare le proprie operazioni e investire in software per supportare i fornitori di servizi e Internet.
L'avvio crea software che consente agli affittuari, ai gestori di proprietà, agli amministratori e ai tecnici di interagire con i dispositivi domestici intelligenti come termostati e sensori di movimento – e i dati che generano.
IOTAS non vende il proprio hardware; la sua piattaforma funziona con un gran numero di dispositivi approvati.
Pike ha iniziato come uno scettico domestico intelligente.
Ha visto l'ondata iniziale di dispositivi – che in gran parte mirava ai consumatori – come fuorviata, dato che la maggior parte dei primi utilizzatori di tecnologia sono affittuari e quindi è improbabile che acquistino hardware intelligente per le loro case.
"Non pensavo che la casa intelligente sarebbe decollata su larga scala", ha detto Pike, che ha trascorso la sua carriera iniziale negli smartphone di Palm e Amp'd Mobile.
Ha anche co-fondato Citizen, un'agenzia creativa che è stata acquisita da Ernst & Young.
Ma quando un padrone di casa si avvicinò a Pike alla ricerca di una soluzione di casa intelligente per i suoi edifici, la sua prospettiva cambiò.
"Il settore immobiliare è davvero esperto", ha detto.
Dal momento che gli sviluppatori immobiliari devono pensare a ciò che gli affittuari vorranno decenni in futuro, Pike ha visto l'opportunità di vendergli la tecnologia di prossima generazione.
"Questo è il modo in cui le case intelligenti possono davvero decollare", ha ricordato pensando all'epoca.
Secondo Pike, la parte più difficile della gestione dei dispositivi intelligenti negli appartamenti ha poco a che fare con la tecnologia.
Invece, è tutto il supporto necessario quando le persone si muovono dentro e fuori da un'unità.
Pike ha visto i proprietari iniziare a offrire un "pacchetto di servizi tecnologici" che offre tutto ciò che gli affittuari desiderano – come Internet e i dispositivi connessi – senza dover acquistare e configurare i componenti.
IOTAS sta attualmente servendo circa 100 edifici, tra cui alloggi universitari e militari, e ha 31 dipendenti.
Pike ha iniziato IOTAS con il co-fondatore Jeremy Steinhauer.
La startup sta inoltre lavorando ad accordi commerciali con due dei suoi investitori, Liberty e TELUS, anche se Pike ha rifiutato di condividere i dettagli di tali piani.
IOTAS sta aggiungendo due membri del consiglio di amministrazione al suo consiglio di amministrazione come parte dell'investimento, tra cui il presidente della sicurezza e dell'automazione TELUS Jason Macdonnell e Don Parsons, vicepresidente di Liberty Global Ventures.
Gli altri membri del consiglio di amministrazione dell'azienda includono Pike, ex responsabile della strategia presso i Nest Lab Tim Timwall, e Alison Andrew Reyes, partner del 1843 Capital.
IOTAS aveva precedentemente raccolto denaro da Intel Capital; Oregon Angel Fund; Rogue Venture Partners; la National Science Foundation; Imprese creative; Oregon Best; Portland Seed Fund; e altri.
Il finanziamento totale fino ad oggi è superiore a $ 17 milioni.

Commenti

commenti